Zuppa di cavolo

Tenete a bagno in acqua a temperatura ambiente i fagioli per almeno una notte. Tagliate le foglie del cavolo a listarelle. Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti. Tritate grossolanamente sedano, carota e cipolla, raccogliete il trito in una casseruola (possibilmente di coccio), unite due cucchiai d’olio e due-tre di brodo, fate insaporire per alcuni minuti poi aggiungete i pomodori a pezzetti, il timo tritato e cuocete per 5 minuti. Unite le listarelle di cavolo, le patate, i fagioli sgocciolati dall’ammollo, coprite a filo le verdure con il brodo vegetale freddo (a volte non è necessario metterlo tutto), salate, coprite, cuocete la zuppa per circa 2 ore a fiamma bassa mescolando ogni tanto e
aggiungendo se occorre altro brodo caldo.
A fine cottura, schiacciate le patate, controllate il sale. Versate la zuppa nelle fondine sul cui fondo avete distribuito fettine di pane leggermente tostate. L’aggiunta di pepe è facoltativa.

La zuppa migliora se, preparata in anticipo, si lascia riposare alcune ore e si riscalda al momento di servirla.

Ingredienti:

• 1 cavolo verza

• 150 g di fagioli secchi rossi o borlotti

• 3 pomodori freschi o in lattina

• 2 patate

• 1 gambo di sedano

• 1 cipolla

• 1 carota

timo

• 1 litro circa di brodo vegetale

• 3-4 cucchiai d’olio

• sale

pepe

• fette di pane

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *