Zuppa del contadino

Tenete a bagno legumi e cereali per una notte. In un recipiente possibilmente di terracotta colmo d’acqua cuocete i legumi e i cereali ben sgocciolati aggiungendoli a un intervallo di 20 minuti uno dall’altro. Iniziate con i ceci, proseguite con l’orzo, poi il granoturco, poi i fagioli e, infine, le lenticchie. A fine cottura regolate con parsimonia sale e pepe. In un tegame scaldate l’olio, insaporitevi la cipolla tritata, uno spicchio d’aglio e mezzo peperoncino, quando il tutto è diventato leggermente dorato, eliminate lo spicchio d’aglio, aggiungete la polpa di pomodoro, mescolate, salate e cuocete per 5 minuti. Versate la salsa nella casseruola della zuppa e cuocete ancora per 15 minuti, aggiungendo se occorre un po’ d’acqua calda. Tagliate il pane a fette e fatele tostare leggermente, strofinatele solo da una parte con uno spicchio d’aglio. Servite la zuppa con le fette di pane a parte.

Questa zuppa rustica apporta notevoli quantitativi di proteine di origine vegetale, rese più biodisponibili dalla presenza del pane,
vitamine, sali minerali e cellulosa. I legumi sono poi ricchi di sali minerali quali ferro, potassio e fosforo. Iniziando il pasto con un’insalata mista il quantitativo di nutrienti forniti sarà corretto.

Ingredienti:

• 100 g di lenticchie

• 100 g di ceci

• 100 g di orzo perlato

• 100 g di fagioli borlotti

• 50 g

• di granoturco

• 300 g di polpa di pomodoro

• 1 cipolla

• 2 spicchi d’aglio

• 4 cucchiai d’olio

• sale

pepe

peperoncino

• pane casereccio

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *