Tiella alla cilentana

Spinate la coda di rospo e tagliatela a tocchetti. Togliete il carapace ai gamberi, agli scampi e, con gli scarti, preparate due decilitri di fumetto.

In una teglia da forno (tiella) scaldate l’olio, insaporitevi per circa 5 minuti la cipolla tagliata a fettine molto sottili e il sedano tritato. Poi adagiatevi la coda di rospo, quindi gli scampi, i gamberi e, dopo alcuni minuti, il peperone tagliato a listarelle, i piselli, i pomodori, salate, spruzzate il vino e proseguite la cottura per circa 10 minuti.

Unite il riso, lo zafferano diluito in un mestolo d’acqua calda, il fumetto caldissimo, coprite e fate riprendere velocemente il bollore. Quindi trasferite il recipiente in forno caldo a 200° e cuocete per 18 minuti.

Ritirate, unite il burro, scuotete leggermente la teglia, cospargete la superficie con il prezzemolo e servite subito a tavola nello stesso recipiente di cottura.

Il Cilento è una bellissima regione che si estende a sud della provincia di Salerno. Il nome deriva dal latino “cis Alentum”, cioè “al di qua dell’Alento”, il fiume che sbocca sul Tirreno nei pressi di Castellammare di Velia.

Ingredienti:

• 250 g di riso Carnaroli o Arborio

• 250 g di scampi

• 250 g di gamberi

• 1 kg di coda di rospo

• 250 g di pomodori pelati

• 250 g di piselli

• 1 peperone giallo

• 1 cipolla bianca

• 1 costa di sedano

• 1 dl di vino bianco secco

• 25 g di burro

• 1 bustina di zafferano

• 2 cucchiai di prezzemolo tritato

• 1 dl d’olio

• sale

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *