Scaloppa di fegato di coniglio al sale dolce di Cervia e balsamico tradizionale

Tra i fegatumi “poveri” quello di coniglio si qualifica per numerose caratteristiche che incerti casi, soprattutto quando si trova freschissimo, ricordano un fratello minore, o al più un cugino del fuagrà. Certo pare balsfemo, ma per dolcezza, vellutanza, grazia e versatilità si staglia nettamente dalla concorrenza di bassa corte, e pure di stalla.

Per prima cosa converrà preparare i crostini: questi sono ricavati da pane fatto in casa con poco lievito e lunga lievitazione, passati al forno ventilato per 10 minuti a 90°: ma ognuno sa del suo per ottenere una superficie fragrante e un cuore morbido. A seguire da una zucca produci cubetti piccolissimi.

Ingredienti:

• 4 fegati di coniglio

• burro

• pepe

• cannella

• sale dolce Cervia

• zucca

• Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia [ABTRE]

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *