Radicchio rosso fritto

Togliete al radicchio le foglie più esterne e spuntate il cuore centrale. Dividete i cespi a spicchi, lavateli, asciugateli, infarinateli, passateli nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. In una padella scaldate abbondante olio e friggetevi gli spicchi di radicchio per alcuni minuti. Sgocciolateli su carta assorbente, salateli leggermente e serviteli come contorno di un arrosto.

Il radicchio rosso di Treviso ha un posto d’onore nella cucina del Veneto. E si presta a un’infinità di preparazioni. In un’altra ricetta classica di questa regione il radicchio rosso, che vanta il marchio IGP, indicazione geografica protetta, viene cucinato alla griglia direttamente sulla brace ardente con un filo d’olio, sale e pepe. Oppure in una padella di ferro scoperta con abbondante olio perché sia croccante o coperta con una noce di burro perché sia più morbido e delicato.

Ingredienti:

• 12 ciuffi di radicchio rosso di Treviso

• 100 g di farina

• 100 g di pangrattato

• 1 uovo

• 1 bicchiere di olio

• sale

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *