Pasta e broccoli in brodo d’ arzilla

Preparate il brodo di pesce: spellate l’arzilla, lavatela, tagliatela a pezzi di grandezza media e raccoglieteli in una casseruola insieme a sedano, carota e cipolla tagliuzzati, versate acqua che copra a filo gli ingredienti, salate leggermente, portate a bollore e cuocete a fuoco moderato per circa 20 minuti. Sgocciolate i pezzi di arzilla, sfilettateli e teneteli da parte, mentre gli scarti e le lische vanno lasciati sobbolire ancora per circa 30 minuti. In un’altra casseruola scaldate due-tre cucchiai d’olio, unite l’aglio e fatelo dorare leggermente, aggiungete le acciughe dissalate e lasciatele sciogliere, quindi unite il peperoncino, i pelati spezzettati, il vino, il broccolo diviso a cimette, mescolate e cuocete per 5 minuti. Versate nel recipiente il brodo di pesce filtrato, aggiungete una parte dell’arzilla e, dopo 10 minuti, unite la pasta e portate a cottura. Completate con il prezzemolo tritato. Servite la zuppa brodosa e calda.

L’ arzilla è un particolare tipo di razza, detta ”chiodata”, tipica del litorale laziale. Nel caso di questa ricetta, la restante polpa dell’arzilla lessata, condita semplicemente con olio e succo di limone, si serve a tavola come piacevole e rinfrescante pietanza.

Ingredienti:

• 500 g di broccolo romano

• 200 g di pasta corta (ditalini o spaghetti spezzettati)

• 1 kg di arzilla

• 200 g di pomodori pelati

• 1/2 bicchiere di vino bianco secco

• 2 filetti d’acciuga sotto sale

• 1 piccola costa di sedano

• 1 carota

• 1 cipolla

• 1 spicchio d’aglio

• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

peperoncino

• olio

• sale

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *