Minestrone alla milanese

Tritate finemente il lardo con uno spicchio d’aglio e un quarto di cipolla, amalgamate bene il tutto poi aggiungete un ciuffetto di prezzemolo e una costa di sedano e tritate ancora una volta. Tranne i piselli e la verza, raccogliete nella pentola tutte le verdure spezzettate, i pomodori spellati, privati dei semi e tagliati a cubetti, il trito di lardo, due cucchiai d’olio e versatevi due litri abbondanti d’acqua. Salate, ponete sul fuoco e portate a bollore, abbassate la fiamma e continuate a cuocere a calore molto basso per almeno 2 ore. Quindi aggiungete i piselli e la verza grossolanamente tritata o spezzettata e, dopo 15 minuti, il riso che richiede circa 18 minuti di cottura. Mescolate ogni tanto. Il minestrone alla fine deve riuscire piuttosto denso. Servitelo con abbondante formaggio grattugiato. Ottimo caldo, ma anche tiepido oppure freddo d’estate.

La quantità di riso può variare, dipende dai gusti. C’è chi preferisce un minestrone più brodoso e altri che lo esigono più corposo. Un tempo si aggiungevano anche cotenne fresche di maiale sbollentate, ma in omaggio alle moderne regole dietetiche, oggi si evitano quasi sempre.

Ingredienti:

• 150 g di riso

• 40 g di lardo

• 3 pomodori

• 3 carote

• 3 patate

• 2 zucchine

• 200 g di piselli sgranati

• 1/2 verza

• 100 g di fagioli borlotti freschi sgranati

• 1 spicchio d’aglio

• 1 cipolla

• sedano

salvia

• basilico

prezzemolo

• formaggio

• grattugiato

• olio

• sale

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *