Minestra di funghi e patate

In una ciotola colma d’acqua lasciate a bagno i funghi secchi per 30 minuti e poi lavateli sotto l’acqua corrente. In una ciotolina preparate la panna acida amalgamando la panna con il succo di limone (passato al colino) fino a ottenere una consistenza cremosa. In una casseruola lasciate fondere il burro, poi, mescolando, incorporatevi la farina, unite i funghi secchi ben strizzati e quelli freschi tagliati a fettine, la cipolla tritata, lo spicchio d’aglio intero, ponete sul fuoco e cuocete fino alla completa evaporazione dell’acqua di vegetazione dei funghi. Proseguite quindi la cottura per 30 minuti a fiamma bassa e a recipiente coperto, ma unendo dell’acqua calda nel caso il composto asciugasse troppo. Passato questo tempo versate nel recipiente 1 litro e 1/2 d’acqua calda, salate, pepate, aggiungete le patate tagliate a dadini e cuocete per 30 minuti. Quindi unite la panna acida, il prezzemolo e la maggiorana tritati e il formaggio grattugiato. Ritirate e servite subito.

La denominazione “formaggio latteria” risale ai tempi passati quando vi erano alcune latterie dette turnarie. In pratica, si trattava di piccoli caseifici in cooperativa gestiti a rotazione da un gruppo di allevatori, ciascuno dei quali di volta in volta raccoglieva e utilizzava il latte prodotto dai soci. In estate, quando le mucche salivano agli alpeggi, le latterie venivano chiuse. Il formaggio latteria è di latte scremato, perché se ne asporta la panna per fare il burro.

Ingredienti:

• 500 g di funghi freschi

• 25 g di funghi secchi

• 3 patate grandi

• 120 g di panna

• 60 g di burro

• 25 g di farina

• 1 cipolla

• 1 spicchio d’aglio

• 1 limone

• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

• maggiorana

• formaggio stagionato latteria grattugiato

• sale

pepe

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *