Friselle con alici al finocchietto e arancia

Pulite le acciughe, eliminate la testa, le interiora e la lisca centrale, sciacquatele e stendetele ad asciugare su carta da cucina pulita. Disponetele in una grossa ciotola, versatevi sopra aceto fino a coprirle, aggiungete un cucchiaino di sale e mescolate delicatamente. Copritele con pellicola per alimenti, trasferitele in frigo e lasciatele marinare per 3-4 ore.

Scolate le acciughe dalla marinata e asciugatele nuovamente con carta da cucina, trasferitele in un grosso vaso lavato e asciugato con i fiori di finocchietto o i semi pestati e coprite a filo con olio. Lasciatele riposare in luogo fresco per 3-4 ore.

Servite le acciughe su piccole friselle o pane tostato con l’arancia pelata al vivo e tagliata a fettine, del finocchietto fresco tritato, qualche puntina di insalata riccia, lamelle di peperoncino piccante privato dei semi, infine aggiungete un po’ del loro olio.

LA FRESCHEZZA SI VEDE DALLA TESTA
Al momento dell’acquisto la carne delle alici deve essere soda e non flaccida al tocco. Per maggior sicurezza non comprate quelle già pulite, che, essendo prive della testa, non permettono di verificare la freschezza.

Ingredienti:

• 400 g di alici

• 2 infiorescenze di finocchietto secco o 1 cucchiaino di semi di finocchio

• 1 arancia

• 1 peperoncino piccante

• 1 cuore di indivia riccia

• 12 friselline

• 20 g di finocchietto selvatico

• aceto bianco

• olio extravergine di oliva

• sale

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *