Friggione bolognese

Il friggione bolognese è un saporito contorno a base di cipolle e pomodori. Vera e propria istituzione della cucina tradizionale dell’Emilia Romagna, e bolognese in particolare, la sua ricetta originale – come quella del ragù – è depositata presso la Camera di Commercio di Bologna. Gli ingredienti sono semplici e il procedimento è facile, fondamentale è però avere il giusto tempo a disposizione per lasciare che le cipolle riposino a lungo perdendo tutta la loro acqua e poi cuociano molto lentamente su fuoco dolcissimo.  
 
Come ogni ricetta della tradizione famigliare italiana, dalle scacce ragusane al tiramisù, passando per la pasta alla gricia, subisce molte variazioni, anche a livello locale, come accade per il friggione alla romagnola che contempla peperoni e patate tra gli ingredienti. Una possibilità, poi, è quella di sostituire lo strutto con l’olio d’oliva, che rende la salsa adatta anche ai vegetariani. Un’altra variante prevede l’aggiunta di salsiccia tagliata a pezzetti da far rosolare nella cipolla prima di aggiungere i pomodori.
 
Insomma una pietanza d’origine contadina che diventa accompagnamento ideale per il bollito di carne e anche per la polenta, allietando il pranzo domenicale in famiglia. E che freddo, magari su una fetta di pane casereccio, si trasforma in robusto antipasto o piatto unico estivo.
 
Cipolle alternative al friggione? Provate la ricetta delle Cipolle caramellate, della Torta di cipolle o della Frittata di cipolle.

 
ALTRE RICETTE GUSTOSECavoletti di Bruxelles in padella, Fiori di zucca al forno, Friarielli in padella, Finocchi gratinati con  besciamella

Ingredienti:

• 2 kg di cipolle bianche

• 2 cucchiaini di strutto

• 400 g di pomodori maturi sbollentati sbucciati e privati della pelle

• 1 cucchiaino di zucchero semolato

• 1 cucchiaino di sale grosso

pepe nero

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *