Crema di cavolfiore e patate con olio ai porcini

La crema di cavolfiore e patate con olio ai porcini è un vero e proprio comfort food, una vellutata dal sapore delicato e aromatico, perfetta per la stagione fredda. È un piatto sano e vitaminico, ricco di sali minerali, poco calorico, ma al tempo stesso saporito e sfizioso. È l’ideale per una cena leggera, come primo piatto, ma anche antipasto da servire come consommé.

Accompagnate questa vellutata con crostini di pane tostati o con dei cracker, per esempio di farro o di kamut, e servitela ben calda per rigeneravi dal primo freddo. E se volete cucinare il cavolo, in tutte le sue declinazioni, ecco il nostro speciale Cavolo che buono!

ALTRE RICETT GUSTOSE: Crema di cavolfiore al latte e mandorle, Vellutata di carote alla paprika, Passato detox

Mettete a bagno nell’acqua tiepida i porcini secchi per almeno mezz’ora. Iniziate a lavare e mondare il cavolfiore, tagliate l’estremità inferiore della testa e eliminate le foglie più dure, quindi staccate le cimette con i gambi, eliminando le parti del gambo più dure. Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

Tagliate a fette le cipolle e mettetele a imbiondire nella pentola Wald Sapore&Benessere da 24 cm di diametro, con 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Aggiungete le patate tagliate a cubetti e le cimette del cavolfiore, mescolate, salate e pepate. Versate l’acqua o il brodo necessari a coprire le verdure. Cuocete fino a quando le verdure saranno morbide.

Strizzate i funghi dall’acqua, sciacquateli. Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella e versate i funghi, lasciateli cuocere per circa 10 minuti o fino a quando saranno morbidi. Lasciateli nella padella a insaporire l’olio. Frullate la zuppa di cavolfiore e patate nel mixer fino a ottenere una crema dalla consistenza liscia e vellutata. Servite la vellutata cospargendola con olio ai porcini, i porcini stessi e del prezzemolo fresco tritato.

Ingredienti:

• 600 g di cavolfiore

• 600 g di patate

• 1 cipolla bianca

• 25 g di porcini secchi

• 6 cucchiai di olio evo

• sale

pepe

• acqua o brodo vegetale

prezzemolo fresco tritato

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *