Arancina al pistacchio

“L’arancina esprime il massimo della civiltà della nostra isola. Si racconta che fu l’emiro Ibn At Timnah a inventare il timballo di riso o di pasta; pare che se lo portasse appresso quando andava a caccia. Una trovata geniale: il riso profumato di zafferano e teneri piselli, con tanti pezzetti di carne, fu manipolato in modo da farne una palla grossa quanto un’arancia che, impanata e fritta, resisteva superbamente al trasporto.

Procederete come per un risotto, tritando finemente la cipolla e tagliando il bacon in quadratini che adagerete sul fondo di un tegame a bordi alti con tre cucchiai d’olio. Soffriggerete a fuoco medio e mescolerete, sorvegliando, fin quando non assumerà un colore leggermente dorato.

Ingredienti:

• 150 g di riso Carnaroli

• 100 g di bacon

• 100 g di pistacchi

• 200 g di besciamella

• 500 ml di brodo vegetale

• 2 uova

• 1 piccola cipolla

• olio extravergine d’oliva

• pangrattato

• sale
PER LA BESCIAMELLA
• 50 g di burro

• 50 g di farina

• 1/2 litro di latte

• noce moscata (facoltativa)

• sale

• pepe

Continua a leggere su : www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *